By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Le operazioni per la rimozione della Costa Concordia dall’Isola del Giglio inizieranno a Giugno.Ancora incerta la meta di destinazione finale della nave naufragata due anni fa. In lizza dodici porti tra cui quelli di Piombino, Genova, Palermo e Civitavecchia. La decisione sarà presa a Marzo ha annunciato Franco Gabrielli, Capo della Protezione Civile, che ha spiegato come la nave sarà trasportata dalla chiatta semi-sommergibile Vanguard: “Qualora il porto di destinazione dovesse essere ad una distanza tale da non consentire la movimentazione in sicurezza, attraverso il traino della nave, questa sarà collocata fino a Settembre-Ottobre in un porto intermedio. Poi nella fascia temporale Settembre-Ottobre, che é la fascia di opzione del Vanguard, verrà trainata, cioé portata attraverso questo tir del mare, dal porto intermedio al porto di destinazione finale.”Sei compagnie di cui cinque italiane si sono candidate per le operazioni di recupero e smaltimento del relitto, il cui costo, secondo Costa Crociere, ha già raggiunto i 600 milioni di euro.Intanto il prossimo 23 gennaio sulla Concordia che da Settembre è stata raddrizzata, potranno salire i periti del Tribunale e consulenti di parte, inclusi quelli del comandante incriminato Francesco Schettino.