By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Parlare di emergenze territoriali analizzando la psicologia del fenomeno mafioso nella popolazione agrigentina è stato il tema trattato nel corso di un seminario che si è svolto tra ieri ed oggi all'ex Collegio dei Filippini di Agrigento. La due giorni è stata organizzata dal Consorzio Agrigentino per la Legalità e lo Sviluppo presieduto dall'onorevole Maria Grazia Brandara che si è avvalsa della collaborazione dell'equipe di ricerca del dipartimento di psicologia dell'Università degli Studi di Palermo, coordinata dal prof Girolamo Lo Verso. Lo scopo del Convegno è quello di realizzare una ricerca nel territorio che intenda sensibilizzare la comunità rispetto alla presenza invasiva della mafia. In particolare si vogliono esplorare le rappresentazioni mentali, i vissuti e le paure, dei cittadini verso la mafia per favorirne l'elaborazione psichica. L'obiettivo operativo invece è quello di dare degli stimoli alla gente, che li possano favorire nel cambiamento e lo sviluppo territoriale. Il Consorzio Agrigentino per la Legalità e lo Sviluppo fu costituito il 28 ottobre di 15 anni fa, ne fanno parte diversi Comuni della Provincia di Agrigento, tra cui anche quello di Favara ed è nato grazie al Programma Operativo Nazionale di "Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno" promosso dal Ministero dell'Interno. Il Consorzio si occupa della gestione dei beni confiscati alla mafia, ed attualmente, dopo la restituzione alla collettività, avvenuta lo scorso 12 luglio dello stabile di Via Alfredino Rampi a Favara , adibito ad osservatorio sportivo, si sta cercando di consegnare anche un immobile sito in Contrada Cannatello che dovrà ospitare una casa famiglia per minori e donne vittime di violenza, ed un altro fabbricato a Siculiana da adibire a centro di educazione ambientale. Al seminario erano presenti tra gli altri anche i Primi Cittadini di Agrigento e Favara, rispettivamente Marco Zambuto e Domenico Russello. Quest'ultimo accompagnato dall'Assessore Comunale alle...