By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Antonio Mendola è un nome che a Favara è diventato tanto comune che quasi non si ricorda più l'uomo, le sue opere e, soprattutto, le speranze per una cittadina che, ai suoi occhi, aveva una miriade di possibilità e di speranze aperte dinnanzi a se.Certo, il Barone Mendola faceva parte di quell'aristocrazia che, agli occhi del popolo, è sempre apparsa detestabile, eppure Antonio, rampollo di una famiglia sì blasonata, ma non di alto lignaggio, attratto dalle scienze e dalle arti mise tutto se stesso nella realizzazione di un sogno tutto Favarese.Fece costruire nel 1880, pagandolo di tasca propria, il complesso di San Francesco, destinato ad ospitare gli orfani e gli inabili al lavoro che, visti i tempi e le privazioni, erano una buona fetta della popolazione. Promosse la costruzione di un Ospedale per far fronte ai bisogni della cittadinanza, allora meno numerosi di oggi, di un asilo e di una caserma per i militari che operavano a Favara.Per non parlare delle sue innumerevoli scoperte scientifiche. Fu il primo ad utilizzare i concimi chimici, a fare esperimenti per creare una qualità di vitigno più resistente per dare nuovo impulso all'agricoltura del comune.Uomo di profonda bontà, elargiva parte dei suoi guadagni agli orfani e alle giovani promesse intellettuali che, solo perché figli di contadini, non potevano pagarsi gli studi. Creò la nostra biblioteca, famosa ovunque per i suoi 140.000 volumi, un oceano di saggezza e sapere messo a disposizione di tutti.Pochi forse sanno che il Barone imbastì una vera disputa con lo Darwin per la sua teoria sull'Origine delle Specie.Eppure il Barone fu sempre un uomo solo. Solo perché le ataviche tradizioni di Favara erano in netto contrasto con il genio, Solo perché egli era un nobile è perciò guardato con sospetto, e forse invidia, dal popolo. Solo perché, come scrisse egli stesso, "di essere incompreso da una Favara che giace sempre nell'inerzia, nell'apatia, che non si scuote, non si muove, con indolenza africana...